GS Fraveggio
Sentiero 618

Presentata a Magnitudo l'edizione del 29 ottobre

Il direttivo del Gruppo sportivo Fraveggio
Il direttivo del Gruppo sportivo Fraveggio

Per gli appassionati di corsa in montagna il «Sentiero 618» da undici anni è la manifestazione di chiusura della stagione, singolare per la formula, il contesto e lo spirito che si respira, come è stato evidenziato nell'incontro di presentazione ufficiale ospitato presso il negozio Magnitudo di via Maccani a Trento. L'appuntamento è previsto per domenica 29 ottobre e la tipologia di gara è quella tradizionale a staffetta di due componenti, suddivisi nelle categorie maschile e femminile, under 100 e over 100, e in quella mista.
Ad una settimana dal via, come hanno evidenziato nei loro interventi il presidente del Gs Fraveggio Mauro Bressan, il responsabile dell'evento Nicola Maino e il responsabile di percorso Paolo Tonelli, le coppie iscritte sono circa 50, con l'obiettivo di raddoppiare i pettorali. Una gara che quest’anno assume un significato rilevante, come è stato evidenziato nel corso della presentazione. Una sorta di rilancio, dopo la positiva edizione di dodici mesi fa, al quale farà seguito la Tourlaghi, la corsa podistica a tappe fra le più partecipate in Italia, programmata per giugno 2024.
Domenica 29 ottobre il teatro di gara del «Sentiero 618» sarà il consolidato percorso proposto nelle precedenti dievi edizioni, di 8,3 km di sviluppo e 480 metri di dislivello, lungo l’omonimo tracciato Sat, toccando anche la zona geologica Antonio Stoppani, con partenza (ore 9,30) e arrivo nella piazza principale di Vezzano, dove è prevista pure la partenza.
Le iscrizioni sono aperte sino a sabato 28 ottobre in modalità on line, collegandosi alla relativa sezione nel sito www.sentiero618.it, oppure al mattino prima dello start in zona palestra di Vezzano.
Dodici mesi fa, dopo il lungo stop dettato dal Covid-19, si imposero le giovani atlete di casa Luna Giovanetti e Debora Bertagnolli, stabilendo pure il nuovo record femminile, mentre in campo maschile il successo arrise alla coppia dell’Atletica Trento formata da Gabriele Guerri e Stefano Anesi, quest’ultimo alla seconda affermazione consecutiva. La gara mista vide primeggiare Daniel Degasperi assieme a Francesca Perrone, quindi nella over 100 ennesimo successo per Michele Dall’Ara e Don Franco Torresani e per Manola Feller con Nicoletta Ferrari nella sfida rosa.
La novità di questa edizione è l’istituzione del premio Magnitudo per i nuovi record, che appartengono alla coppia Bertagnolli-Giovanetti nella under 100 femminile con il tempo di 1h26’34”, quindi degli specialisti della corsa in montagna Vender e Filosi nella stessa categoria con la prestazione di 1h11’53”, mentre nella categoria mista il primato è di Baldessari-Perco con il tempo di 1h22’41”. Nelle due categorie over 100 al femminile Thaler-Huber detengono il record con 1h33’03”, quindi al maschile Meloni e Torresani con 1h17’40”.
Il programma di domenica 29 ottobre prevede ritrovo e ritiro pettorali presso il polo scolastico di Vezzano dalle 8, quindi alle 9,30 la partenza in piazza di Vezzano. Alle 12 sarà tempo di rinfresco presso la palestra del polo scolastico di Vezzano e alle 14 spazio alle premiazioni nello stesso luogo.
L'evento organizzato dal Gruppo sportivo Fraveggio, con il patrocinio del Comune di Vallelaghi e di Madruzzo, nonché grazie alla collaborazione della SAT sezione Valle dei Laghi, può prendere forma in virtù anche del prezioso apporto del negozio Magnitudo, nella nuova sede di via Maccani a Trento, del birrificio Rethia, di Silvestri Pallets, di Trento Casa e del brand di abbigliamento Cape Horn, oltre a quello degli innumerevoli volontari.

Nicola Maino, Mauro Bressan e Paolo Tonelli del Comitato Sentiero 618
Nicola Maino, Mauro Bressan e Paolo Tonelli del Comitato Sentiero 618

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,703 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri