GS Fraveggio
Tourlaghi

La prima della Tourlaghi è di Perco e Giovanetti

Il podio maschile della prima tappa: Perco, Franceschini, Romare
Il podio maschile della prima tappa: Perco, Franceschini, Romare

I favoriti della vigilia hanno confermato il pronostico nella prima tappa della sedicesima Tourlaghi podistica, che è tornata in vita dopo 4 anni di stop organizzativo. L’atleta di casa Emilio Perco e la giovane Luna Giovanetti, che ha comunque un legame affettivo con la Valle dei Laghi, hanno trionfato in solitaria al termine della frazione di 8 km con dislivello di 300 metri. Per entrambi una prestazione di ottima caratura, gestendo le energie nella prima parte di gara, che ha visto la partenza da Fraveggio, discesa verso Vezzano, quindi l’impegnativo strappo nel bosco verso Ciago, e attaccando verso il quinto chilometro, nei pressi dell’agriturismo La Dolce Mela, passando poi per l’abitato di Chiago, la chiesa di San Lorenzo e quindi la discesa verso Lon e il traguardo.
Sotto lo striscione di arrivo di Fraveggio Emilio Perco, di origini feltrine con un passato importante in pista ed ora accasato in Valle dei Laghi assieme alla compagna Irene Baldessari, ha chiuso la sua prova con il tempo di 35’11”, staccando di 43 secondi Maximilian Franceschini della Sav Valchiese, mentre in terza posizione ha concluso Valerio Romare dell’Atletica Malo, con un gap di 1’01”, e terzo Matteo Vecchietti dell’Atletica Paratico, a 1’26” dal vincitore di tappa. Seguono in classifica Luca Vivaldi della Stivo Running, Enrico Cozzini del Fraveggio, Lorenzo Giovanazzi del Trilacum e Norbert Corradi della Polisportiva Oltrefersina.
Di rilievo anche la prova della prima ladies, Luna Giovanetti dell’Atletica Valle di Cembra, che ha fatto registrare il tempo di 41’23”, che ha rappresentato la tredicesima prestazione di giornata. Piazza d’onore per Loretta Bettin dell’Atletica Paratico, con un ritardo di 1’11 secondi dalla trentina e quindi terza Claudia Andrighettoni dell’Us Quercia a 1’42” da Luna Giovanetti. Seguono in classifica Sara Baroni della Quercia Rovereto, Monica Giordani del Lagarina Crus, Maddalena Sartori ed Eugenia Tronciu del Gs Fraveggio. In gara anche due atlete che hanno fatto la storia della Tourlaghi, ma non in perfette condizioni. La cinque volte vincitrice Laura Ricci, modenese di Sassuolo, ha chiuso nona e l’intramontabile Ana Nanu undicesima.

Il podio femminile della prima tappa: Giovanetti, Bettin, Andrighettoni
Il podio femminile della prima tappa: Giovanetti, Bettin, Andrighettoni

Per quanto riguarda le classifiche di categoria fra le promesse hanno vinto Maximilian Franceschini e Luna Giovanetti, fra i senior Emilio Perco e Anna Sbalchiero, nella S35 Enrico Cozzini ed Irene Frizzo, nella S40 Matteo Vecchietti e Loretta Bettin, nella S45 Norbert Corradi e Monica Giordani, nella S50 Filippo Dal Maso e Sara Baroni, nella S55 Adriano Pinamonti e Laura Rebecchi, nella S60 Carmelo Biasiolli e Monica Casadio, nella S65 Luciano Dalbon e Giuseppina Pecchenini, nella S70 Silvano Berlanda e Loreta Franchi, nella S75 Gino Stedile.
Grande soddisfazione per gli organizzatori del Gs Fraveggio, capitanati da Mauro Bressan e Paolo Tonelli, tornati in pista in occasione del 30° anniversario dalla fondazione, che si sono visti ripagati dallo sforzo grazie alla presenza di ben 280 iscritti, dei quali 150 da fuori regione.
Domani secondo atto della Tourlaghi con la frazione più lunga di 10 km e 350 metri di dislivello, con partenza alle ore 18 da Santa Massenza, transito per Padergnone, Forra dei Canevai, fino a Calavino, a seguire il sentiero Stoppani, Vezzano e arrivo a Fraveggio.

Tutte le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,703 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri