Santa Massenza - Fraveggio
gio 31 mag 2012
Omicini e Nanu trionfano nella Santa Massenza - Fraveggio

Paolo Omicini e Ana Nanu
Paolo Omicini e Ana Nanu

Sono lo storese Paolo Omicini e la rumena Ana Nanu a vincere la diciottesima edizione della Santa Massenza – Fraveggio. Entrambi hanno vinto con autorità, facendo registrare due ottimi tempi, seppure non sufficienti ad infrangere i due record della competizione organizzata dal Gruppo sportivo Fraveggio, che prevedeva un percorso di 2,9 km, con un dislivello di 177 metri.

Diversa la cronostoria delle due gare. Quella maschile ha visto partire subito all’attacco Riccardo Baggia e Giuliano Battocletti, ripresi ai piedi della salita da Paolo Omicini e dal vicentino Davide Pierantoni. Negli ultimi 100 metri di salita Omicini ha poi sferrato l’attacco decisivo aumentando il ritmo ed andandosene in solitaria verso il traguardo e facendo registrare un tempo finale di 11’18”. Con un distacco di 16 secondi è poi transitato Pierantoni, quindi a 24 secondi Diego Viesi del Lagarina Crus Team che ha battuto in volata Mirko Matuzzi dell’Us Quercia. Baggia invece nella seconda parte di gara ha rallentato il ritmo, concludendo addirittura trentunesimo, mentre Battocletti ha preferito ritirarsi. La sensazione per entrambi è quella che abbiamo preferito non strafare in vista della Tourlaghi, la gara a tappe, che verrà organizzata sempre dal Gruppo Sportivo Fraveggio da venerdì 1° a domenica 3 giugno.

La gara femminile è invece vissuta sul monologo di Ana Nanu, in testa dall’inizio alla fine, e capace di fermare il cronometro sul tempo di 13’32”. Pure lei ha preferito preservarsi in vista della Tourlaghi. La vera lotta si è invece sviluppata per il secondo gradino del podio, con Elektra Bonvecchio e Lorenza Beatrici assieme per gran parte della prova, fino a quando la Bonvecchio ha deciso di allungare nella fase finale centrando la medaglia d’argento con il tempo di 13’51”.

Rimasti invariati i record assoluti, sono invece stati ritoccati quelli di categoria per merito di Gianfranco Marini dell’Atletica Clarina che ha stabilito il nuovo primato della MM50 in 12’48”, ritoccato anche dal secondo classificato Claudio Giuliani, quindi da Alfonso Vallicella dell’Atletica Prisma Spedizioni, campione del mondo di corsa in montagna negli anni 1985, 1986 e 1988, che ha fermato il cronometro sul tempo di 12’51”, seguito da Luciano Moser dell’Us Quercia.

Per quanto riguarda invece i vari vincitori di categoria nella senior femminile affermazione per Ana Nanu, nella AF23 per Lucia Filippi, nella Mf35 per Mara Battisti, nella MF40 per Alessandra Lazzeri, nella MF45 per Cristina Celva, nella MF50 per Rosanna Giovanelli, nella MF55 per Milena Oss Cazzador. In campo maschile fra i senior successo per Paolo Omicini, nella AM23 per Alex Rodigari, nella MM35 per Mirko Matuzzi, nella MM40 per Roberto Poletto, nella MM45 per Adriano Pinamonti, nella MM50 per Gianfranco Marini, nella MM5 per Alfonso Vallicella, nella MM60 per Fulvio Zandonai, nella MM65 per Alfred Fruet e nella MM70 per Mariano Ferrari.

LE CLASSIFICHE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,812 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri