MeseMontagna
ven 25 nov 2011
Sergio Martini e Almo Giambisi a Mese montagna

Questa sera a Vezzano si conclude MeseMontagna 2011 con una straordinaria accoppiata: Sergio Martini e Almo Giambisi, due grandi amici e due straordinari alpinisti. A fare da padrone di casa un altro fortissimo scalatore, Angelo Giovanetti, che di MeseMontagna è il "direttore alpinistico".
Martini è stato l’ottavo al mondo e il terzo italiano ad aver scalato tutte le quattordici vette superiori agli 8000 metri. A soli 17 anni, nel 1966, sale lo spigolo nord del Monte Agner (nella Valle Agordina). A 19 anni sale come capo cordata il pilastro Micheluzzi della Marmolada. Dopo l’apertura di alcune nuove vie sulle pareti dolomitiche, tra il 1971 e 1972 arriva la prima esperienza fuori dall’Europa, sul Fitz Roy in Patagonia. Nel 1976 incontra le prime vette Himalayane e nel 2000 conclude tutti i quattordici ottomila. È accademico del CAI.
Almo Giambisi è guida alpina, eccellente alpinista, da vent’anni gestore del Rifugio Antermoia sul Catinaccio ma, soprattutto, è una persona che ha avuto e continua ad avere profonde amicizie con numerosi alpinisti, di ieri e di oggi, che hanno trovato in lui una figura su cui contare.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri