MeseMontagna
gio 27 ott 2011
Il 28 ottobre conferenza stampa di MeseMontagna in Regione

Venerdì 28 ottobre viene presentata a Trento la ormai tradizionale rassegna MeseMontagna, che porta in Valle dei Laghi volti e storie, immagini e testimonianze, di grandi e piccole imprese di alpinismo. Presso la Sala Rosa della Regione gli organizzatori (Comune di Vezzano, sezione Valle dei Laghi della Sat, GS Fraveggio) illustreranno in dettaglio il calendario dell'edizione 2011.
Dal 4 al 25 novembre si susseguono 11 appuntamenti con epicentro nella grande e moderna struttura del Teatro di Vezzano, con il coinvolgimento della scuola primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo di Vezzano, e poi a Padergnone e Covelo. Ci saranno nomi importanti dell'alpinismo italiano, come Sergio Martini e Angelo Giovanetti, già ospiti della manifestazione, oppure Fausto De Stefani, secondo italiano a scalare tutti gli Ottomila, o ancora Massimiliano Gasperetti, autore di una sofferta conquista del Broad Peak. Tuttavia la montagna non è solo impresa eccezionale, ci saranno anche storie di donne, di persone comuni e di chi sfida la disabilità (come Gianfranco Corradini o Silvia Parente) pur di respirare l'atmosfera delle vette. Non a caso il filo conduttore di quest'anno è la "solidarietà", perché questo sentimento è parte integrante della storia della montagna. Senza l'idea di solidarietà non sarebbe nato il soccorso alpino, su base volontaria e non si porterebbero a termine molte scalate. Per questo il Comitato organizzatore, che raccoglie e altri volontari, ha ritenuto di impostare l'edizione 2011 su questo tema.
Per finire la veloce carrellata sulla manifestazione, va segnalato che ci saranno, anche quest'anno, alcune pellicole premiate al FilmFestival della Montagna e testimonianze d'epoca, come quella su una storica impresa di Riccardo Cassin. Una novità del 2011 è lo spazio dedicato alla comicità, sotto la direzione artistica di Lucio Gardin.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri