Atletica
mar 25 lug 2017
Una S.Giacomo-Altissimo ricca di podi gialloneri

Domenica 23 luglio è tornata la classica della corsa in montagna, 4a Prova del circuito Gran Premio “Montagne Trentine” 2017, 2° Memorial Augusto Girardelli: la San Giacomo-Altissimo.
Il percorso si è sviluppato interamente nel cuore del Parco Naturale Locale del Monte Baldo, per giungere sulla sommità del Monte Altissimo, dove i 150 atleti hanno potuto ammirare incomparabili panorami, dalle Dolomiti al Garda, dalla valle dell’Adige alla pianura veneta.
Presenti con i colori gialloneri Enrico Cozzini e Anna Zambanini che hanno tagliato il traguardo entrambi terzi assoluti della classifica rispettivamente maschile e femminile e secondi di cat.SM e cat.SF con i tempi di 41:36 per Enrico e 53:47 per Anna! Bravissimi!
Sul podio anche Paolino Deriu che, con il tempo di 48:04 ha conquistato il terzo posto di cat.SM40 e Carlo Benigni primo della categoria SM60 con 48:31. A seguire Luigi Lucin che ha tagliato il traguardo in 1h:11:03 e Mariano Ferrari in 1h:36:02, classificandosi secondo di cat.SM75.

Complimenti Fraveggio!!!

Enrico in gara
Enrico in gara

Paolino con Carlo a poca distanza
Paolino con Carlo a poca distanza

In questo weekend di luglio Canazei è stato il luogo di partenza delle due gare per eccellenza della corsa in montagna: il Vertical della Crepa Neigra, con il suo percorso bellissimo, diretto, spettacolare ed unico nel suo genere e la main race di sabato, la Dolomites SkyRace.
Il percorso del venerdì, di 2100m di sviluppo, ha visto partire gli atleti dai 1465m di Alba di Canazei e raggiungere il traguardo sulla sella del monte Crepa Neigra a 2465m, lungo il sentiero del fulmine con 1000 metri di dislivello e pendenze medie del 50% con tratti che raggiungono addirittura il 70%. Complimenti ai nostri atleti che si sono testati su un percorso così ripido che butta indietro se ci si sbilancia e si sente la gravità spingere contro...
Federico Bettega ha tagliato il traguardo in 45:45, Nicola Segatta in 50:09 e Elena Tomè in 56:22

Federico in gara
Federico in gara

Nicola verso la vetta
Nicola verso la vetta

Elena in gara
Elena in gara

Ed eccoli, 24 ore dopo, alla partenza della 20esima Dolomites SkyRace, in piazza Marconi con più di 1000 skyrunners provenienti da 41 nazioni. Purtroppo le incerte condizioni climatiche hanno costretto gli organizzatori ad eliminare dal percorso il suggestivo passaggio del Piz Boé, immerso nelle nuvole, un intervento che ha portato il tracciato sulla lunghezza di 22,3 chilometri con 1.710 metri di dislivello positivo.
I nostri portacolori sono così giunti al traguardo:
Federico Bettega, primo del gruppo giallonero, in 2h:57:14, a seguire:
Nicola Segatta in 3h:05:49
Massimo Danielli in 3h:17:43
Elena Tomè in 3h:28:47
Mauro Oss Pegorar in 3h:46:58
Complimenti ragazzi!!!

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri