Santa Massenza - Fraveggio
mer 29 mag 2013
Nella S. Massenza Fraveggio sigilli di Omicini e Bonvecchio

I vincitori Omicini e Bonvecchio
I vincitori Omicini e Bonvecchio

Una conferma e una sorpresa nel quasi ventennale albo d'oro della Santa Massenza - Fraveggio. La diciannovesima edizione della gara sprint in salita ha infatti visto dominare il vincitore della passata edizione Paolo Omicini del Valchiese ed Elektra Bonvecchio dell'Atletica Trento con due buone prestazioni, anche se lontane dai record della manifestazione.
Particolarmente avvincente la sfida maschile con un terzetto composto da Paolo Ominici, Giuliano Battocletti e Mirko Matuzzi che si sono marcati stretti sin dal via dato in località Due Laghi, tentando a turno l'allungo lungo i 2900 metri percorso con un dislivello di 177 metri e con pendenze a tratti del 20%. Quando la strada ha iniziato a salire ci ha provato subito Battocletti, raggiunto poi da Matuzzi con Ominici che manteneva il suo passo senza forzare. A metà della salita ancora l'allungo l'ha tentato il portacolori del Quercia Rovereto con il noneso subito a rintuzzare l'attacco. Ma i due hanno pagato lo sforzo iniziale e sul muro finale è uscita la freschezza atletica di Omicini che è riuscito a superare entrambi e a transitare a braccia alzate nell'abitato di Fraveggio, facendo registrare il tempo di 11'53", di 35 secondi superiore rispetto a quello che aveva ottenuto 12 mesi fa. Arrivo allo sprint poi per Battocletti che è riuscito ad avere la meglio su Matuzzi per un solo secondo, accusando un ritardo dal vincitore di 4 secondi.
Senza storia invece la gara femminile con Elektra Bonvecchio che ha aumentato la propria falcata all'inizio della salita, riuscendo a staccare le avversarie, controllando la gara sino al traguardo. Per lei il tempo di 14'07", migliore di 42 secondi rispetto a quello della favorita Ana Nanu, con Giulia Franchi terza a 4 secondi dalla rumena.
Una gara di rodaggio dunque per il Gruppo sportivo Fraveggio, che domani sera tornerà in cabina di regia con la nona edizione della Tourlaghi, la corsa a tappe che animerà la Valle dei Laghi con un record di iscritti. Saranno infatti 280 i podisti presenti nel fine settimana a Fraveggio, fra i quali tanti atleti di livello. A partire, appunto, dal vincitore dell’ultima edizione Giuliano Battocletti, noneso di Cavareno che quest’anno difende i colori dell’Atletica Val di Non e Sole, che avrà come principali avversari il compagno di squadra Adriano Pinamonti, quindi l’atleta di casa Enrico Cozzini, che risiede a Padergnone, quindi il veneto Adriano Pagotto e il bergamasco Michele Dall’Ara. In campo femminile ha confermato la presenza la dominatrice di dodici mesi fa Laura Ricci, emiliana di Sassuolo, che dovrà ben guardarsi dalla compagna di squadra Gloria Marconi, qui già vincitrice nel 2011, dalla rumena Ana Nanu e dalla veneta Sarà Tomè.
Prima tappa di 6,5 km venerdì alle 19.30 su un circuito da ripetere due volte nell'abitato di Fraveggio, quindi sabato alle 18 il secondo atto con partenza ai Laghi di Lamar e arrivo a Fraveggio dopo 11,7 km, per finire domenica mattina (lo start alle 10) ultimo atto da Santa Massenza a Fraveggio, costeggiando il Lago di Toblino e Ponte Oliveti, per risalire a Fraveggio dove è posto il traguardo dopo 11,7 km.
All’interno della Tourlaghi verrà riproposto anche l’ottavo Memorial Giuseppe Ravidà che premierà la migliore società, mentre domenica 2 giugno alle ore 11.30 per il secondo anno consecutivo verrà riproposta nel borgo di Fraveggio la BabyRun, una corsa di 400 metri per bambini nati fra il 2013 e il 2004.

LA CLASSIFICA

LA GALLERIA FOTOGRAFICA

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,844 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri