Tourlaghi
dom 6 giu 2010
La terza tappa a Bressan il Tourlaghi a Tiberti

Tito Tiberti non fa il cannibale. Non si impegna per sprintare nella terza e conclusiva tappa di 11 km da Santa Massenza a Fraveggio e così vince Giuliano Bressan, ma il bresciano di Sarezzo festeggia ugualmente aggiudicandosi la sesta edizione del Tourlaghi, bissando così il successo del 2007.
E' risultato particolarmente impegnativo l'ultimo atto della kermesse organizzata dal Gruppo sportivo Fraveggio ed ha riservato qualche scossone nella classifica generale seppure non per i leader della classifica, visto che sia Tito Tiberti sia Mirella Bergamo hanno amministrato il proprio vantaggio.
In campo maschile subito dopo il via da Santa Massenza ha preso subito la testa del gruppo il trevigiano Adriano Pagotto, seguito da Pinamonti marcato stretto da Tiberti. Al passaggio in località Monti di Calavino Tiberti allunga e gli resistono solamente Bressan, Pagotto e Baggia, con Pinamonti un tantino staccato. Nell'ultima ascesa, che da Padergnone ha portato i 200 concorrenti a Fraveggio, Tiberti cala il ritmo ed è raggiunto proprio nel borgo vezzanese da Bressan, con il quale arrivano appaiati e lo sprint premia il podista di Sardagna. Pregevole lo sforzo di Pinamonti che recupera tre posizioni e chiude in terza piazza, con un distacco di soli 13 secondi dal vincitore. In classifica lo seguono Pagotto, Baggia e Benedetti. Giornata nera invece per Norbert Corradi, che era terzo nella graduatoria provvisoria, e così è scivolato al sesto posto, mentre Baggia ha recuperato due posizioni nella generale.
L'edizione 2010 del Tourlaghi si chiude dunque nel segno di Tito Tiberti, che ancora una volta ha sconfitto Adriano Pinamonti per soli 27 secondi al termine delle tre tappe, mentre Bressan accusa un ritardo finale di 1 minuto e 38 secondi.
Se Tiberti in campo maschile ha vinto due tappe su tre, Mirella Bergamo ha centrato l'en plein, dominando anche la terza prova grazie ad una gara in solitaria, conclusa sotto lo striscione di Fraveggio con 46 secondi di vantaggio su Lisa Borzani dell'Atletica Città di Padova, mentre il distacco finale che separa le due nella graduatoria del Tourlaghi è di 1 minuto e 3 secondi. Positiva anche la tre giorni di Carla Verones, che ha chiuso al terzo posto assoluto davanti ad Eva Neznama e a Sara Tomè.
Assegnato anche il quinto Memorial Ravidà per le migliori società. Si è imposta l'Atletica Val di Non e Sole davanti al Gs Fraveggio e al Gruppo Sportivo Valsugana Trentino.
Grande bagarre anche nel Tourlaghi di categoria. Fatto sta che Mirella Bergamo del Gs Valsugana è prima fra le senior, Lisa Borzani dell'Atletica Città di Padova nella AF23, Carla Verones del Gs Fraveggio nella MF35, Cinzia Munerol nella MF40, Ida Parisi dell'Atletica Giudicarie Esteriori nella MF45, Giovanni Fiorani dell'Atletica Cinisello MF50, Milena Oss Cazzador del Gs Valsugana nella MF55, Mariapia Riboldi dell'Atletica Cinisello nella MF65, Nicola Avi fra gli junior, Tito Tiberti dell'Atletica Gavardo nella senior, Silvano Beatrici del Gs Fraveggio nella AM23, Norbert Corradi del Gs Valsugana Trentino nella MM35, Adriano Pinamonti dell'Atletica Val di Non e Sole nella MM40, Gian Gaetano Marani dell'Asd Marciatori Mondadori Verona nella MM45, Giulio Erba dell'Atletica Muggiò nella MM50, Carlo Bonelli dell'Us Stella Alpina Carano nella MM55, Vittorio Poles del Livenza Sacile nella MM60, Giuliano Manzana dell'Atletica Team Loppio nella MM65, Ivano Marcato dell'Atletica Riviera del Brenta nella MM70 e Bruno Baggia dell'Atletica Val di Non e Sole nella MM75.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e Video